Carbossiterapia

Carbossiterapia

La Carbossiterapia è un trattamento di medicina estetica non invasiva che può essere applicata per la risoluzione di diverse problematiche ed inestetismi.

La Carbossiterapia viene spesso utilizzata per il trattamento della cellulite e della cosiddetta “pelle a buccia d’arancia”, che in seguito apparirà più levigata ed elastica grazie ad una riduzione delle adiposità localizzate e ad una migliore ossigenazione del tessuto. Questo trattamento inoltre è adatto per le persone che soffrono di gonfiore alle gambe e di problemi vascolari, poiché favorisce una migliore microcircolazione sistemica.

Un ulteriore ed efficace utilizzo della carbossiterapia è quello di restituire al viso, collo, decolleté e interno braccia, un effetto di distensione e tonicità grazie all’ossigenazione dei tessuti e quindi ad un aumento del flusso sanguigno che avrà un effetto biostimolante per i tessuti interessati.

La carbossiterapia consiste nell’utilizzo di un’apparecchiatura, certificata dal Ministero della Sanità, che genera anidride carbonica allo stato gassoso in maniera controllata che verrà a sua volta iniettata per via sottocutanea, attraverso un’iniezione. Queste iniezioni di CO2 vengono assolutamente ben tollerate, dato che il nostro corpo produce naturalmente anidride carbonica e di conseguenza non si corre alcun rischio per la salute: si tratta quindi di un sistema atossico e non pericoloso; inoltre il paziente potrà tornare a svolgere le proprie attività sin da subito senza avvertire alcun disagio.

 

Dott. Vittorio Mezza – Medicina Estetica. Svolge la sua attività presso l’ambulatorio polispecialistico di San Fiorano, in via Pallavicino, 30 ed a Piacenza in C.so Vittorio Emanuele II, 36.